Laboratorio “il pane del villaggio”

Adatto alle classi: di ogni ordine e grado a partire dalla I della Scuola Primaria
Prenotazione: obbligatoria

Laboratorio “il pane del villaggio”

Alla scoperta dell’arte di fare il pane, una delle attività quotidiane fondamentali in un villaggio del Neolitico. Con l’uso di macina e macinello i ragazzi potranno sperimentare cosa significa creare la farina a partire da semi di cereali. Successivamente potranno mettere in gioco la loro creatività realizzando un contenitore in argilla da personalizzare e decorare con la propria fantasia.

Per saperne di più

Il pane è stato uno degli alimenti introdotti nella dieta dell'uomo a partire dal Neolitico, in seguito alla scoperta dell'agricoltura e della coltivazione dei cereali. La produzione della farina con macine in pietra divenne da quel momento una delle attività quotidiane più importanti per le comunità agricole pre e proto-storiche. Inoltre, la necessità di stoccare i cereali e le derrate alimentari fu probabilmente uno degli stimoli che portarono alla produzione di contenitori in terracotta, la cui produzione inizia nel Neolitico e si evolverà nella nascita di forme sempre più complesse e specializzate. La produzione dei vasi è anche una delle espressioni dell’arte preistorica, con forme e decorazioni che cambiano nel tempo in base alla funzione, ma anche al gusto estetico del periodo. Le ceramiche vengono infatti spesso utilizzate per datare in modo indiretto gli strati archeologici o i livelli di abitato: gli elementi rivelatori sono l’impasto, le forme e le decorazioni osservate.

Modalità

Nella prima fase del laboratorio verrà sperimentata la macinazione di alcuni semi di cereali (frumento, farro o miglio) attraverso l’uso di macina e macinello di pietra, la cui farina integrale ottenuta verrà poi impastata con acqua per ottenere un pagnotta. Successivamente ad ogni ragazzo verrà dato un blocco di argilla che dovrà essere lavorato sino ad ottenere un contenitore, il quale poi potrà essere decorato a piacimento per incisione o per pressione, imitando così le tecniche neolitiche. Il contenitore finale non verrà cotto sul momento, ma verranno fornite le indicazioni specifiche affinché venga eseguita a casa la corretta essiccazione.
Si segnala che questo laboratorio non è adatto a chi soffre di allergia al glutine.

GUARDA LA GALLERY

Ti servono più informazioni su questa attività?

I messaggi spediti verranno visualizzati dal lunedì al sabato dalle 9:00 alle 17:00



Il nostro sito Web usa i cookie per migliorare l'esperienza online, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.

OK, PROSEGUI PIÙ INFO